Alla ricerca del fondamento teologico della partecipazione attiva alla liturgia

Alla ricerca del fondamento teologico della partecipazione attiva alla liturgia

Il dibattito nella commissione liturgica preparatoria del Concilio Vaticano II
Gennaio 2016
EAN: 9788873672043 Categoria:

20.00 19.00

Descrizione

Il tema della partecipazione attiva di tutti i fedeli alla celebrazione liturgica costituisce uno dei cardini pastorali della Costituzione liturgica conciliare, la ragione e il criterio fondamentali della riforma che ne è seguita. Tra le riflessioni e i dibattiti che videro protagonisti i membri e i consultori della “Pontificia commissio de sacra liturgia praeparatoria Concilii Vaticani II” non poteva quindi mancare la questione “De fidelium participatione in sacra liturgia”, che impegnò una delle tredici sottocommissioni nelle quali era articolata la Commissione liturgica. In continuità con il suo recente contributo alla storia della redazione della Costituzione Sacrosanctum Concilium (La “Pontificia Commissio de sacra liturgia praeparatoria Concilii Vaticani II”. Documenti, Testi, Verbali, CLV-Edizioni Liturgiche, Roma, 2013), l’autore, in questa seconda pubblicazione, mette a disposizione della comunità scientifica nuovi testi, finora inediti, che caratterizzarono il lavoro preparatorio. Si tratta di relazioni richieste e presentate alla Commissione da alcuni membri della stessa (P. Jounel, G. Bevilacqua) e da teologi esterni ai quali venne richiesto un contributo (K. Rahner e A. M. Roguet, cooptato successivamente nella Commissione), alle quali si aggiungono alcune lettere dei protagonisti del dibattito sulla partecipazione attiva dei fedeli alla liturgia e sul suo fondamento teologico.

Autore

Angelo Lameri

Angelo Lameri è sacerdote della diocesi di Crema dal 1985. Ha conseguito il dottorato in Teologia con specializzazione liturgico-pastorale presso L’Istituto di Liturgia Pastorale Santa Giustina di Padova con una tesi sulla Traditio instrumentorum nei riti di ordinazione, pubblicata nella collana « Bibliotheca Ephemerides Liturgicae ». Attualmente è professore stabile, titolare della Cattedra di Liturgia e sacramentaria generale, presso la Pontificia Università Lateranense. Insegna inoltre presso la Pontificia Università della S. Croce. Dal 2004 è collaboratore dell’Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana. È inoltre consultore della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti e dell’Ufficio delle celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice.